Perché Anffas

Anffas è un luogo dove le persone con disabilità intellettiva e relazionale tornano ad essere semplicemente persone che attraverso programmi specifici possono riuscire a conseguire il proprio pieno sviluppo ed assumere il proprio ruolo all’interno della società contribuendo così alla creazione di una società migliore.

L’ampia proposta di programmi e di attività, l’elevata professionalità del personale impiegato, la disponibilità di strutture all’avanguardia ed il continuo sviluppo di progetti innovativi, fanno di Anffas Onlus Massa Carrara un’eccellenza nei settori sociale e socio-sanitario del nostro territorio.

L’ Associazione

L’ ANFFAS, in armonia con i principi costituzionali che garantiscono i diritti inviolabili della persona, qualunque siano le condizioni personali o sociali, ritiene che soprattutto chi è in situazioni di disabilità intellettiva e relazionale possieda il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente, nel pieno rispetto della propria personalità.
Per rendere effettivamente operanti i principi costituzionali l’Associazione s’impegna per lo sviluppo della cultura della disabilità e della solidarietà, assumendo in ogni sede, sia per i singoli sia per la categoria, la rappresentanza e la tutela dei diritti umani, sociali e civili di cittadini che per la loro particolare disabilità, insufficienza mentale, anormalità su base organica del comportamento e del carattere, non possono rappresentarsi.

L’ Associazione non ha fini di lucro e si ispira alla legislazione sul volontariato esplicando la propria attività istituzionale ed Associativa in base al principio di solidarietà sociale con prestazioni volontarie, spontanee e gratuite da parte dei soci, operando, oltre che per la prevenzione e la conoscenza della disabilità, per il benessere, la tutela e l’assistenza sociale e sanitaria dei disabili intellettivi e delle loro famiglie. A ciò provvede mediante proprie strutture associative e adoperandosi per la costituzione, negli ambiti nazionale e locale, di altri organismi autonomi perseguenti scopi analoghi e che siano integrabili nei servizi sanitari e sociali del territorio.
A tali fini l’Associazione tra l’altro:

  1. stabilisce e mantiene rapporti con gli organi governativi e legislativi, nazionali e regionali, con gli enti locali e con i centri pubblici e privati operanti nel settore della disabilità;
  2. promuove e partecipa ad iniziative anche in ambito amministrativo e giudiziario a tutela della categoria e/o dei disabili;
  3. promuove e sollecita la ricerca, la prevenzione e la riabilitazione sulla disabilità intellettiva e relazionale, proponendo alle famiglie ogni utile informazione di carattere sanitario e sociale, ed operando per ridurre l’handicap;
  4. promuove l’integrazione scolastica, la qualificazione e l’inserimento nel mondo del lavoro dei disabili in grado di partecipare al processo produttivo; qualifica e forma docenti ed operatori di ogni ordine e grado;
  5. promuove, costituisce ed amministra strutture riabilitative, sanitarie, assistenziali, sociali, anche in modo tra loro congiunto, centri di formazione, strutture diurne e/o residenziali idonee a rispondere ai bisogni dei disabili intellettivi e relazionali favorendo la consapevolezza di un problema sociale “non privato”;
  6. promuove, costituisce, amministra organismi editoriali per la pubblicazione e diffusione di informazioni che trattano la disabilità intellettiva e relazionale.