Descrizione Progetto

Centro diurno di salute mentale per la cura dei disturbi psicopatologici in preadolescenza/adolescenza e/o uso di sostanze correlato

Il Centro integrato per la cura dei disturbi psicopatologici in preadolescenza/adolescenza e/o uso di sostanze correlato “Odisseo” è situato in Via Simon Musico 8 a Massa.

Le prestazioni sono effettuate in regime di convenzione con la ASL Toscana Nord Ovest.

A chi si rivolge l’intervento

Gli interventi svolti nel contesto del Centro Odisseo sono rivolti a minori in età compresa tra i 12 e i 18 anni che presentino le seguenti condizioni

  1. Ragazzi/e che hanno ricevuto una diagnosi presso i servizi sanitari di salute mentale per cui è ritenuto necessario un percorso riabilitativo intensivo relativamente a:
    • Disturbi dell’Umore
    • Disturbi d’Ansia
    • Disturbi della Condotta
    • Disturbi di Personalità
    • Disturbi dello Spettro Psicotico
    • Disturbi Ossessivo-Compulsivi
    • Disturbi della Condotta Alimentare
    • Deficit di Attenzione e Iperattività
    • Disturbi correlati all’utilizzo di sostanze.
  2. Ragazzi/e che, a seguito di un esordio psicopatologico o di episodio acuto che ha richiesto un ricovero ospedaliero, mostrino in una fase relativa stabilizzazione del quadro clinico la necessità di un intervento riabilitativo e un supporto psicoeducativo intensivi.

Accesso al servizio

Nel momento in cui si concretizza la disponibilità ad iniziare il percorso i genitori e il ragazzo/la ragazza: effettuano una visita guidata dallo Specialista di riferimento Anffas e da uno degli operatori del Centro in presenza del Neuropsichiatra di riferimento.
In questa occasione lo Specialista Anffas condividerà con la famiglia il percorso di cura del minore ed acquisirà i documenti necessari all’avvio del trattamento:

  • consenso per il trattamento dei dati personali e sensibili,
  • consenso al trattamento riabilitativo,
  • documentazione sanitaria.

Dopo questo primo incontro vengono programmate, in accordo con il Neuropsichiatra di riferimento e l’equipe integrata Anffas/UFSMIA, modalità e tempistica di inserimento e le giornate di frequenza.

Percorso terapeutico-riabilitativo, attività per il minore e per i familiari nel contesto del centro Odisseo

Cos’è il Progetto terapeutico-riabilitativo?
  1. E’ parte di un percorso assistenziale più ampio e individualizzato coordinato dal Neuropsichiatra territoriale mirato al superamento di un ampio spettro di difficoltà che possono influenzare negativamente l’evoluzione dell’adolescente verso l’età adulta.
  2. E’ un servizio mirato che offre interventi intensivi e specifici per alcuni disturbi psicopatologici o di personalità con particolare riferimento a psicoeducazione e “rieducazione” relazionale.
  3. E’ un processo di “cura” che comprende aspetti terapeutici e pedagogici. Prevede l’individuazione e la modifica dinamica di obiettivi riabilitativi individuali modellati sulle difficoltà esperite dal/dalla ragazzo/a, istituzione di programmi terapeutici e attività atti a conseguire gli obiettivi prefissati, verifiche periodiche degli esiti del trattamento.
  4. E’ uno spazio che consente il contenimento psichico ad adolescenti che presentano una sintomatologia acuta (si gettano le basi per una psicoterapia individuale o di gruppo che senza una preparazione adeguata sarebbe irrealizzabile), ma anche uno spazio di deposito di stati d’ansia temporanei e reversibili. Può divenire anche un percorso di cura prolungato che sfrutta il gruppo come ambiente protetto ove confrontarsi con gli altri, comprendere le proprie difficoltà e imparare a gestirle.
  5. Si colloca all’interno delle terapie comunitarie ma non si esaurisce in esse (continuità degli studi, attivazione corsi professionali e quant’altro sia ritenuto necessario).
Quali interventi offre?

Può offrire diversi tipi di intervento tra cui:

  1. Intervento riabilitativo di tipo psicoeducativo, declinato in varie componenti:
    • acquisizione graduale di una maggior consapevolezza del disturbo psicopatologico in oggetto e del funzionamento della persona, con focalizzazione sugli aspetti disfunzionali e graduale insegnamento di strategie per superare le difficoltà incontrate nei vari ambiti di vita;
    • interventi di supporto al contenimento di stati emotivi e ansiosi correlati sia al quadro psicopatologico sia a elementi contestuali con sviluppo di strategie comunicative e di gestione più funzionali al benessere dell’adolescente;
    • promozione della crescita nell’ambito dello sviluppo personale, delle autonomie, della cura e tutela di sé e del proprio corpo;
    • promozione dell’integrazione sociale e prevenzione dell’isolamento;
    • gestione e prevenzione di specifiche criticità cliniche e comportamentali particolarmente associate alla psicopatologia adolescenziale (autolesionismo, atteggiamenti oppositivo-provocatori, abuso di sostanze, problemi di condotta, abbandono scolastico ecc.).
  2. Intervento di sostegno: sostegno individuale e dinamico al paziente, prevalentemente attuato dagli operatori durante l’orario di frequenza. E’ possibile, laddove necessario, un sostegno intensivo temporaneo o estensivo ai familiari con finalità principale di supporto emotivo e psicoeducazionale utile alla comprensione e gestione del disturbo e dei comportamenti dell’adolescente. Viene inoltre offerto un sostegno di gruppo regolare ai familiari (due volte al mese) nel contesto del gruppo terapeutico.
  3. Proiezioni domiciliari: estensione dell’intervento riabilitativo al bisogno in ambito domiciliare o durante periodi di ricovero ospedaliero in ambito psichiatrico per supportare l’adolescente e i familiari nella comprensione e gestione di stati di acuzie sintomatologica. Tali proiezioni possono essere inoltre attivate per la prevenzione dell’abbandono scolastico in quei casi in cui il quadro psicopatologico impatti direttamente sulla capacità di recarsi a scuola, con azioni di tipo prevalentemente educativo.
  4. Somministrazione di questionari standardizzati, per effettuare un monitoraggio periodico dell’evoluzione del quadro clinico, del funzionamento, delle capacità adattive e degli esiti dei vari interventi. Il momento della somministrazione e della discussione dei risultati costituisce uno spunto di riflessione ed elemento psicoeducativo rilevante tra il/la ragazzo/a e gli operatori.
Quali obiettivi si pone?

Il Centro Odisseo ha la funzione di:

  1. Contenere e prevenire il consolidarsi di quadri psicopatologici medio-gravi (segni di scompenso psicotico, stati depressivi, disturbi della personalità, disturbi del comportamento alimentare, condotte suicidarie, disturbi della condotta) in adolescenti tra i 12 e 18 anni
  2. Sostenere il funzionamento psichico e lo sviluppo di un sé più integrato attraverso una ripresa degli investimenti e l’acquisizione di un equilibrio psicoaffettivo che faciliti la ripresa di tutti i processi di crescita personale e relazionale propri dell’adolescenza.
  3. Rieducazione alla vita sociale e al lavoro
  4. Approfondimento e monitoraggio continuo del processo diagnostico nei casi particolarmente complessi
Come si svolge l’intervento?

L’intervento psicoeducativo si svolge all’interno di un gruppo di coetanei, attraverso attività di tipo occupazionale, ricreazionale e di sostegno scolastico e si colloca all’interno di modelli teorici di riferimento di tipo psicodinamico sia individuale che gruppale.
Le attività proposte hanno alla base una calendarizzazione settimanale predefinita (che può subire variazioni giornaliere in base ai bisogni e alle esigenze del singolo individuo o del gruppo). Sono comprese attività che favoriscono l’espressione di aspetti personali e individuali come laboratori espressivi e creativi; il laboratorio cinema permette la scelta di tematiche su cui riflettere, promuovendo l’educazione alla condivisione e al rispetto delle scelte degli altri; sono previsti laboratori pratico-manuali in cui sono possibili la sperimentazione e la scoperta di abilità e interessi potenzialmente utili anche per una futura scelta lavorativa; durante il laboratorio domestico vengono stimolate le capacità collaborative, di esprimere gusti e scelte personali, responsabilizzarsi riguardo alla cura dell’ambiente di vita. Sono presenti spazi a versante ludico per stimolare le abilità sociali. Sono previste attività che riguardano la cura di sé, spazi di lettura condivisi e individuali e ogni giorno i ragazzi possono usufruire di uno spazio dedicato alla preparazione scolastica. Nel periodo estivo vengono effettuate delle uscite sul territorio per poter osservare comportamenti e abilità acquisiti durante l’anno e per dare la possibilità di sperimentare situazioni e interessi nuovi.
In ogni momento della giornata, essendo un percorso terapeutico di gruppo, viene data particolare importanza all’osservazione e alla riflessione delle dinamiche relazionali che si sviluppano sia tra i ragazzi sia tra ragazzi e operatori.

Dove si Trova

In Via Simon Musico, 8
54100 Massa (MS)

Email: centroodisseo@anffasms.it

Orari

L’orario di funzionalità è dal Lunedì al Venerdì dalle ore 14,00 alle ore 18,00 con possibile modifica di ore o giorni in base ai singoli progetti riabilitativi.

Accesso ai servizi

Scopri come si accede ai servizi e la documentazione necessaria

Consulta la sezione: Accesso ai servizi